Assegno unico e universale. Nuove funzioni per i nuclei vedovili - Patronato Labor

ENTE DI PATRONATO PROMOSSO DALLA Confeuro Testata

Assegno unico e universale. Nuove funzioni per i nuclei vedovili

Si comunica il rilascio di nuove funzionalità in materia di Assegno di unico e universale. In caso di presentazione di una nuova domanda di assegno unico e universale da parte di un nucleo familiare monogenitoriale, con motivazione "altro genitore deceduto”, la procedura propone la compilazione di un ulteriore campo con il codice fiscale del genitore deceduto, al fine di verificare il diritto. Nell’ipotesi di domanda già presentata da un nucleo familiare monogenitoriale per decesso dell’altro genitore, il richiedente viene informato con apposita comunicazione della possibilità di integrare la stessa al fine di usufruire della maggiorazione in esame. Al fine di ricevere la maggiorazione per genitori entrambi lavoratori ai sensi dell’art. 4 co. 8 del D.lgs. 230/2021, è necessario dichiarare di svolgere attività lavorativa e che anche l’altro genitore svolgeva attività lavorativa al momento del decesso. Si ricorda che la maggiorazione viene concessa per i figli minorenni e per valori di ISEE inferiori al limite previsto dalla legge (per il 2024 pari a € 45.574,96). Nel caso in cui il decesso di uno dei due genitori avvenga in corso di fruizione della prestazione di AUU, l’Istituto provvede in automatico al subentro del genitore superstite nella domanda e continua a riconoscere la maggiorazione per genitori entrambi lavoratori.



Pubblicato il 26 06 2024 alle 09:32 da Patronato Labor

Sito Web realizzato da Necos - Creazione Siti Web Roma